Archivi categoria: Open data

path16610

Contributi convegno: Open Data: nuove opportunità per la Cultura e i Musei?

In data 8  aprile e 8 giugno 2015, InNOVA Bergamo ha organizzato i primi due convegni del ciclo Open your data!, una serie di incontri dedicata all’utilizzo e alla diffusione degli open data nella Pubblica Amministrazione, in cui alcuni professionisti dell’innovazione digitale hanno delineato il quadro di insieme e illustrato in modo semplice ma competente cosa sono gli Open Data di cui si sente sempre più spesso parlare.

Venerdì 30 ottobre 2015 alle ore 21.00  nella prestigiosa sala Tremaglia del Teatro Donizetti di Bergamo si è tenuto il terzo appuntamento dal titolo “Open Data: nuove opportunità per la Cultura e i Musei?”. L’obiettivo questa volta è stato di illustrare le varie opportunità che il progetto Open Data nel settore dei beni culturali potrebbe determinare. Il tema si presta a varie declinazioni non solo culturali ma anche di impatto sociale e di valorizzazione e sviluppo economico del territorio locale.

I relatori :

Luca Corsato – Cofondatore Opensensordata, esperto di progettazione al riuso dei dati Emanuela Gasca – Ricercatore de “Il Giornale delle Fondazioni” e del Politecnico di Torino, membro del SISTUR e di ICOM, esperta di cultura digitale Giovanni Carlo Federico Villa – Docente storia dell’Arte Moderna, Museologia e Museografia-Università di Bergamo, Direttore Scientifico Musei Civici di Vicenza Nadia Ghisalberti – Assessore alla Cultura, turismo, marketing territoriale, tempo libero ed EXPO per il Comune di Bergamo.

Il tavolo è stato presieduto dal Presidente di InNOVA Bergamo, Maurizio Betelli.

locandina OPEN DATA 30.10.2015

 

 

Contributi:

presentazione Luca Corsato

presentazione Emanuela Gasca

http://www.ilgiornaledellefondazioni.com/content/competenze-digitali-quando-come-perch%C3%A9

ritaglio

Contributi del convegno “…ma a cosa servono gli open data della Pubblica Amministrazione?”

A3_modifica_Eupolis

Lunedì 8 giugno alle 21.00 in Sala Galmozzi a Bergamo si è tenuto il secondo convegno del ciclo Open your data!, dal titolo “…ma a cosa servono gli open data della Pubblica Amministrazione?”. Obiettivo di questo incontro era mostrare l’utilizzo concreto degli open data nei diversi settori tramite i racconti di chi lavora quotidianamente con essi.

Qui sono scaricabili i materiali del convegno

Antonio Lentini Eupolis Lombardia

Aldo Cristadoro – Twig

Isaia Invernizzi – Bergamonews

Enrico Micheli – Uidu

Gianluca Renoffio –  CreAction

A3_short2

Contributi del convegno “Open your data!” 8 aprile 2015

CONVEGNO “OPEN YOUR DATA!”

Mercoledì 8 aprile alle 21.00, presso la Sala Galmozzi di via T. Tasso, InNOVA Bergamo ha organizzato il primo convegno sugli open data.

In questo incontro si è affrontato il tema della fruibilità e trasparenza dei dati all’interno della Pubblica Amministrazione, confrontando diversi casi e portando esempi e suggerimenti di best practices.

Tra i relatori, nomi di prestigio come Giuseppe Iacono, Presidente Istituto italiano Open data e Vice Presidente Stati Generali Innovazione; Giovanni Menduni, Professore del Politecnico di Milano e Coordinatore di progetti come dati.OpenExpo.2015.it e soldipubblici.gov.it; Daniele Crespi, Responsabile Sviluppo Servizi Innovativi e CRS in Lombardia Informatica SpA. Ha moderato e coordinato il Presidente di InNOVA Bergamo Maurizio Betelli. E’ intervenuto il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Contributi:

Giuseppe Iacono 

Daniele Crespi

Giovanni Menduni

Video:

Giuseppe Iacono e Flavia Marzano

Giovanni Mendruni

Intervento di Giorgio GORI

 

A3

logo-iodd15@2x

Open data. Riuso, crescita e sostenibilità.

Il 21 febbraio è stata la giornata internazionale dedicata agli Open data, l’Open Data Day.

Lo spirito di questa giornata sarebbe quello di dedicare meno spazio alle parole e più ai prodotti che si possono derivare dai dati.

La strategia di apertura dovrebbe partire da un approccio più consapevole all’insegna di tre parole chiave: riuso, crescita e sostenibilità. Il riuso, quello reale, è fatto dallo seguire standard, fornire metadati, creare servizi di distribuzione basati su API (fondamentali per accellerare la nascita di applicazioni). La crescita è un concetto importante è la grande sfida che ci aspetta e non va ragionata nei termini del ritorno economico che l’open data può offrire, ma nella necessità di migliorare i processi di produzione e gestione dei dati sia sulle competenze che sugli stumenti. È molto importante per quello che riguarda il mondo della pubblica amministrazione. La crescita a sua volta implica la sostenibilità, argomento che spesso viene messo in secondo piano nell’apertura dei dati: sono troppi i dataset rilasciati che non vengono aggiornati in maniera automatica o semiautomatica.

Leggi l’articolo completo qui