download

Coworking solidale, un nuovo spazio al Kilometro Rosso

Mercoledì 6 Aprile 2016 InNOVA ha incontrato Micaela Barni dell’Associazione Aeper che ci ha illustrato il progetto COWORKING SOLIDALE.

L’Associazione, aderendo al protocollo d’intesa P@sswork  (sottoscritto unitamente a CGIL Bergamo, Acli, Imprese e Territorio, AFP Patronato San Vincenzo, Cooperativa Sociale Patronato San Vincenzo, Ufficio per la Pastorale Sociale del Lavoro, Provincia di Bergamo e i Comuni di: Bergamo, Alzano Lombardo e San Giovanni Bianco), promuove il coworking solidale; un’azione che rappresenta una risposta alla mancanza di spazi per i giovani, con l’obiettivo di attivare collaborazioni e di agevolare la nascita di idee innovative al servizio della collettività, utilizzando le potenzialità del coworking unitamente a un modello di lavoro solidale, fondato sulla condivisione delle professionalità, sulla cooperazione e sulla valorizzazione del territorio.

Nella fattispecie è stato illustrato il progettto promosso unitamente al Comune di Bergamo e all’’Associazione Bergamo Smart City & Community presso il polo tecnologico del Kilometro Rosso. Il progetto, destinato a giovani tra i 18 ai 35 anni, si pone l’obiettivo di provare a rapportarsi con un contesto d’eccellenza, fornendo uno sguardo sulle forme e i modelli della Smart City di domani. Un coworking solidale, perché gratuito, e soprattutto dove le idee emergenti potranno ritornare al territorio ed essere messe a frutto in sinergia con le istituzioni.

Uno spazio che entra a far parte della rete P@sswork, nell’ambito della quale diversi spazi sono già stati aperti nella bergamasca (Toolbox CGIL di via Pignolo, il FabLab al Patronato San Vincenzo, lo spazio EcoWorking ad Almè, e altri due luoghi di coworking, a San Giovanni Bianco e Alzano Lombardo).

Per accedere al progetto è necessario rispondere al bando pubblicato sul sito www.bergamosmartcity.com  entro il 22 Aprile 2016.

qui il link del bando

12936526_606185202864498_4112269015773727188_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*